Andare a far la spesa ai tempi del Coronavirus, da entrare Scaglionati a Scoglionati il passo è breve!

Tra, la mascherina che toglie il respiro, occhiali che si appannano, guanti in lattice di 4 taglie più grandi che si impigliano nella zip del giubbotto e impediscono di trovare nelle tasche i 2 euro per il carrello, la signora dietro che ti spinge il suo nelle caviglie e poi non mantiene la distanza di sicurezza, l’amico che non si faceva mai sentire e sceglie proprio quel momento per farti la videochiamata, il rintronato che si “sveglia” e si accorge che il suo turno è passato da un quarto d’ora e s’incazza perché nessuno lo ha avvisato, quello di fianco che usa la mascherina tenendo il naso fuori per infilarci il dito e scaccolarsi… Insomma, quando arriva il proprio turno per entrare nel supermercato, sei già esausto e avresti solo voglia di tornare a casa, anche a mani vuote. Ma non lo fai perché, di questo tempi, non potresti nemmeno mangiarti le unghie…

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi gli altri sul Blog

Se vuoi saperne di più su #ILROMPI invece clicca QUI