I “NO” sono educativi. NO?